I segreti dello shampoo a secco

di | Aprile 17, 2019

Gli shampoo a secco sono una soluzione “senza acqua” per rinfrescare e far rivivere le radici oleose e le serrature stanche sempre e ovunque. Vengono in una varietà di forme da spray aerosol a polveri e schiume. Psssst! è uno spray leggero e aerosol con polvere senza talco che assorbe la sporcizia, il sudore, l’accumulo di prodotto e gli oli dalle radici mentre aumenta il volume. Una volta che la formula è stata spazzolata, le impurità vanno via con esso e gli sguardi, le sensazioni e gli odori dei capelli sono più puliti e più freschi.

Sembra che l’intero mondo della bellezza – tra cui riviste, blog, drogherie e boutique – sia innamorato dello shampoo a secco. Questa soluzione senza acqua per capelli sporchi, oleosi o piatti è il trucco preferito dai più grandi guru della bellezza e ragazze in movimento. Anche se lo shampoo a secco è una mania di bellezza, il vero shampoo secco originale non è nuovo nella scena. Questo classico di culto è stato un’arma segreta di lunga data degli hairstylist e degli intenditori di bellezza che si affidano ai suoi risultati istantanei e di stile.

Sia che tu fossi fantastico dopo aver lasciato il salone vuoi che duri, giusto? O forse sei una donna impegnata che non ha il tempo di lavarsi i capelli ogni giorno – il che è comunque positivo, per preservare il colore e le condizioni delle tue serrature. Tornando al punto – lo shampoo a secco è una manna dal cielo. Quindi puoi saltare per lavarti, e quando viene spruzzato subito dopo il phon, ritarda la necessità di lavare i capelli per un altro giorno. Per quanto sorprendente sia lo shampoo a secco, è anche un prodotto ampiamente utilizzato in modo improprio.

Lo shampoo a secco è da lungo tempo uno dei rimedi migliori per la cura dei capelli, che prolunga e raffredda la struttura. Lo shampoo a secco deve essere uno dei più grandi doni che le divinità della bellezza ci hanno regalato. Nasconde le radici untuose, dà una grande consistenza e ci permette di scuotere senza sforzo le pettinature del secondo giorno.

Manutenzione ridotta, manutenzione elevata o via di mezzo: prepararsi ad affrontare il mondo significa qualcosa di diverso per tutti. Lo facciamo nei nostri bagni, nelle nostre macchine (mascara al semaforo rosso, chiunque?), Negli uber, negli aeroporti, alle nostre scrivanie e negli spogliatoi. Ci prepariamo ovunque. Eppure, possiamo solo lavarci i capelli nella doccia quando abbiamo il lusso del tempo.

Ma chi ce l’ha? E quando mettiamo le mani su qualche minuto in più, preferiamo spenderlo a fare cose più importanti. Se usato correttamente, lo shampoo a secco può rendere la vita infinitamente più facile e darti la libertà di apparire e sentirti ti sei appena lavato i capelli – senza il dramma dello shampoo, del condizionamento, dell’asciugatura e dello styling. Tutti. Singolo. Giorno. Allora, qual è il modo giusto per usarlo?

Separa i capelli in sezioni di medie dimensioni in modo da poter ottenere Batiste in ogni angolo e fessura alla base delle tue radici. Prima di spruzzare, crea uno spazio tra te e il prodotto tenendolo a 12 pollici dalle radici (circa la lunghezza della lattina). Questa distanza aiuta a far cadere il prodotto in modo uniforme dove dovrebbe, e non lascia i capelli come se fossi in polvere la tua parrucca.

Per quelli inclini a capelli grassi, la pesantezza si verifica alla base delle radici causata da accumulo di prodotto, sudore o grasso dalle mani. Qui è dove devi concentrare il tuo spray, e il punto dolente dove funziona lo shampoo a secco è magico.

Se non stai già usando lo shampoo a secco, ti stai perdendo. Caso in questione: il prodotto che assorbe l’olio e lo stile può aiutarti a evitare di lavare i capelli per cinque giorni interi. Anche se hai già questo prodotto miracoloso multiuso nel tuo arsenale per capelli, potresti non ottenere il massimo da esso se acquisti lo shampoo a secco sbagliato per te o lo usi nel modo sbagliato. Fortunatamente, la blogger di bellezza di YouTube Stephanie Nadia rompe gli shampoo da fare e da non fare.

Per prima cosa, non comprare ciecamente il primo shampoo secco che incontri in farmacia o quello con cui il tuo amico è ossessionato. Gli shampoo a secco sono fatti per specifiche trame di capelli, colori e con diversi obiettivi in ​​mente, quindi assicurati di scegliere quello giusto per te. Le opzioni sono praticamente infinite: ci sono versioni voluminose per capelli fini, versioni di colore nero per capelli scuri e polveri per capelli sciolti per coloro che vogliono optare per il biologico. (Qui ci sono i migliori shampoo secchi post-allenamento per ogni esigenza di capelli.)

Alcuni altri suggerimenti chiave: non spruzzare lo shampoo secco dappertutto. Mentre non c’è sicuramente alcun danno, dal momento che contribuirà ad aggiungere texture allover, se è il look appena lavato che stai dopo, parte e spruzzare le radici, quindi spazzolare con un setole di cinghiale setole per assorbire tutti gli accumuli di capelli e olio Volumizzare le radici nel processo. Non dimenticare di lavorare lo shampoo a secco anche nella parte superiore della testa per ottenere un volume extra (e un aspetto super pulito). Un altro trucco: spruzzare lo shampoo a secco direttamente sul pennello, attendere alcuni minuti, quindi utilizzare un movimento a zig-zag per aggiungere consistenza e garantire che il prodotto sia completamente assorbito. Se stai usando una polvere di shampoo sciolto, applica alle tue radici con un soffice pennello per trucco per evitare macchie bianche di polvere che possono essere difficili da fondere con il resto dei tuoi capelli.

Per aiutare ad asciugare lo shampoo assorbire completamente, puoi applicare anche alle radici di notte, così al mattino, i capelli sono tutti pronti per andare. Qualunque cosa tu faccia, non toccare le radici in seguito: gli oli della tua mano si trasferiranno sui tuoi capelli, annullando tutto il tuo duro lavoro. Qualche altro errore di shampoo a secco da evitare a tutti i costi? Spruzzare sui capelli bagnati, o diventare eccessivamente dipendente dallo shampoo a secco, che può effettivamente seccare il cuoio capelluto in inverno e causare forfora.

L’amido fine e / o le polveri di argilla utilizzate nello shampoo a secco possono essere molto intasanti per i pori del cuoio capelluto, in particolare i pori follicolari. L’eccessiva applicazione dello shampoo a secco sul cuoio capelluto si tradurrà in una ridotta capacità di respirazione del cuoio capelluto. Ciò può provocare prurito e irritazione. L’eccesso di shampoo secco sul cuoio capelluto e la conseguente variazione della quantità d’aria che può raggiungere la pelle, può anche portare a un cambiamento del microbioma o alla variazione del mix di batteri buoni sul cuoio capelluto, che può portare a irritazione del cuoio capelluto e un aumento dei batteri e dei funghi cattivi che possono causare la forfora. Gli amidi naturali in shampoo a secco possono effettivamente agire come fonti di cibo per i batteri cattivi e funghi, esacerbando il problema.

Molti usano lo shampoo a secco anche per lavarsi meno i capelli con lo shampoo ad acqua. Perché questo è un problema? Lo shampoo frequente può eliminare l’umidità da alcuni tipi di capelli (grossolani, ricci, spessi, fragili, ecc.), Quindi se cadi in una di queste categorie, è meglio fare lo shampoo di meno. Lo shampoo a secco ti lascia andare più a lungo senza soffrire di radici arruffate o oleose.

Molti usano lo shampoo a secco anche per conservare il colore dei tuoi capelli. Naturalmente stai usando shampoo professionali formulati per capelli colorati, giusto? Ma il fatto è che, a prescindere dal modo in cui lo shampoo sta coccolando, il colore dei capelli perde definitivamente un po ‘di vivacità dopo un certo numero di shampoo, in particolare formule semipermanenti e semipermanenti che non penetrano così profondamente nei capelli albero come fanno le formule permanenti. Sostituire alcuni shampoo regolari per un’opzione senza acqua tra i servizi di colore prolungherà la vita della tua bella tonalità e proteggerà il tuo investimento di colore.